Vacanze a Cortina, la regina delle Dolomiti

5 Settembre 2014   //   di:   //   Idee di Viaggio, Italia   //   0 Commenti   //   2165 Views

Nota in tutto il mondo per essere la “Regina delle Dolomiti”, Cortina d’Ampezzo è, senza alcun dubbio, anche la sovrana indiscussa degli sport invernali. È facile capirne il motivo.

651-cortina2

Collocata in provincia di Belluno, a oltre 1.200 metri sopra il livello del mare, Cortina accoglie ben 140 km di piste da discesa e numerosi impianti di risalita (circa una trentina). Alle bellezze naturali si aggiunge, inoltre, la presenza di notevoli infrastrutture, costruite in occasione delle Olimpiadi invernali. Qui troverete funivie, sciovie e seggiovie oltre a, naturalmente, decine e decine di strutture alberghiere.

Se avete intenzione di trascorrere le vostre prossime vacanze a Cortina, questo è il momento giusto per prenotare. Consultando siti come Expedia.it troverete, in men che non si dica, l’hotel a Cortina che più fa al caso vostro. Avrete certamente l’imbarazzo della scelta. Trattandosi di una località amata da appassionati di sport provenienti da ogni parte del mondo, ogni inverno Cortina si riempie di turisti. Il boom di presenze, confermato ogni anno, ha fatto sì che nei decenni nascessero le più varie strutture alberghiere. È inutile negare che questa sia una meta prediletta dagli appassionati del lusso. La maggior parte degli alberghi sono ospitati all’interno di fastose strutture a quattro o cinque stelle, dai prezzi decisamente poco abbordabili. Tuttavia, prenotando con un po’ di anticipo, riuscirete senza problemi a trovare la stanza che desiderate ad un prezzo vantaggioso. Occorre tener presente, inoltre, che nonostante si tratti di una destinazione piuttosto cara, non mancano le soluzioni low cost. Tra queste pittoreschi bed and breakfast, pensioni, agriturismi e alberghi a due e tre stelle. Qualsiasi sia il vostro budget, dunque, attraverso i canali giusti, non sarà difficile trovare la stanza adatta a voi.

Nonostante sia principalmente celebre per le piste da sci e per quelle da snowboard, Cortina è frequentatissima anche durante i mesi più caldi (per i turisti consigliamo di installare sul proprio smatphone l’app Cortina4u). Diremo anche di più: il turismo estivo a Cortina d’Ampezzo non ha nulla da invidiare a quello invernale. Se non siete appassionati di sci, ciaspole e passeggiate sulla neve, non rinunciate a visitare questo che, a detta di molti, è uno dei gioielli più preziosi del territorio veneto. I paesaggi montani, particolarmente suggestivi quando la neve è ormai interamente disciolta, sono meraviglie indimenticabili. Oltre ad ammirare i panorami, durante l’estate potrete inoltre dedicarvi alle escursioni e ad altre decine di attività tipiche della montagna.

Ciò che rende Cortina d’Ampezzo un vero capolavoro del turismo italiano è dato, inoltre, dalla presenza di un prestigioso patrimonio storico-artistico. Nel pittoresco centro cittadino potrete visitare monumenti, chiese, musei ed altre meraviglie. Tra le attrazioni da non perdere vi segnaliamo la bellissima Chiesa settecentesca dei Santi Filippo e Giacomo, la Chiesa della Madonna della Difesa, la Chiesa di Sant’Antonio di Padova e la piccola Chiesa di San Francesco, posta nel cuore del paesino. Affacciata su Piazza Venezia, sul corso principale di Cortina, troverete la splendida Ciaṣa de ra Regoles e, poco distante (piazza Roma) il Comun Vecio.

A chi all’architettura preferisce la pittura consigliamo una visita al Museo d’Arte Moderna “Mario Rimoldi”, una galleria ben fornita, al cui interno potrete ammirare alcuni dei capolavori dell’arte novecentesca. Tra gli autori più celebri Renato Guttuso,  Giorgio Morandi, Giorgio de Chirico, Carlo Carrà e Gino Severini. Oltre alla mostra permanente, il Museo Rimoldi si anima, periodicamente, con interessanti mostre temporanee.

Prima di andare via, ricordate di visitare l’interessantissimo Alexander Girardi Hall, un edificio di recentissima costruzione, al cui interno sono ospitati il Museo Paleontologico “Rinaldo Zardini” e il Museo Etnografico “Regole d’Ampezzo”. L’Alexander Hall, situato nella vicina località di Pontechiesa, ospita anche mostre temporanee, manifestazioni ed eventi.

Non occorre dimenticare, infine, che Cortina d’Ampezzo è stata, da sempre, una location prediletta da grandi registi che qui hanno ambientato i loro capolavori. Tra le pellicole più note ricordiamo La Pantera Rosa, Mercoledì delle Ceneri,  Il colonnello Von Ryan e Il grande silenzio. Non è difficile capire per quale motivo le splendide cime delle Dolomiti abbiano attratto i più celebri cineasti del cinema mondiale. Una località da sogno, dunque, da visitare almeno una volta nella vita.

Comments

comments

Avatar
About the Author :

Comments are closed.