San Vito dei Normanni, il paese salentino in tutta la sua bellezza

1 Novembre 2014   //   di:   //   Guide   //   0 Commenti   //   7698 Views

La città conta complessivamente poco più di 19.817 abitanti, si trova nella parte meridionale della Puglia e nell’area settentrionale del Salento, a 9 km dalla costa adriatica.

L’origine di San Vito è abbastanza incerta. Reperti archeologici di una tomba con i resti di trenta sepolture e varie ceramiche datate 1800 a.C. – 1700 a.C. in località Mondescine, attesterebbero che la zona fosse abitata già durante l’età del bronzo. Inoltre recentemente sono stati ritrovati degli insediamenti preistorici (XVIII- IV secolo a.C.) appartenenti ai Messapi nelle contrade Castello e Paretone.

Il borgo del centro invece risale al Medioevo (fine del X secolo) presumibilmente ad opera di una colonia di Schiavoni o Slavoni (emigrati dalla Slavonia, regione orientale della Croazia) scampata alle persecuzioni dei Saraceni, i quali decisero di stanziarsi nei fertili territori di San Vito fondando “Castri Sancti Viti”.

Altri studiosi ritengono che la città sia stata fondata dal normanno Boemondo d’Altavilla (1050 – 1111 d.c.), figlio di Roberto il Guiscardo, il quale, per assecondare il suo amore per la caccia, ordinò la costruzione della torre quadrata, ancora oggi esistente. Eccola per voi in un bellissimo video.

Comments

comments

Avatar
About the Author :

Comments are closed.