Pasqua 2015 a Lisbona: cosa mangiare, come muoversi in città e dove dormire

23 Marzo 2015   //   di:   //   Europa, Idee di Viaggio   //   0 Commenti   //   2106 Views

Se non sapete cosa organizzare per questa Pasqua 2015, potete scegliere, come itinerario di questa festività, Lisbona, bellissima città spagnola, ricca di posti da visitare e di cultura e tradizioni da respirare.

ARCHITETTURA A LISBONA, PALAZZI RICOPERTI DI AZULEJOS E LE MIRADOUROS

Lisbona, infatti, è una città solare, ammaliante che sa regalare ai turisti momenti da incorniciare nella memoria dei viaggi effettuati. Questa città spagnola, infatti, è caratterizzata da quartieri che si possono ammirare dalle terrazze paronamiche, definite miradouros:

Miradouros, Lisbona

Ma non solo: a Lisbona è possibile ammirare anche strutture che richiamano il passato, come i palazzi ricoperti di azulejos, le maioliche bianche e azzurre che rappresentano uno degli elementi caratterizzanti della città.

Azulejos portoghesi

Camminando per le strade di Lisbona, noterete anche i particolari tram che si districano fra le varie stradine del centro storico, attraversando i sette colli che avvolgono la città. Alla tradizione, però, si affianca anche la modernità: noterete, infatti, che alle tascas, si affiancano strutture dal gusto decisamente più attuale.

LISBONA, LE CELEBRAZIONI RELIGIOSE E IL SENTIMENTO DI FEDE

La Cattedrale di Sé Patriarcal

La primavera è il periodo ideale dell’anno per visitare Lisbona e Pasqua è la festività giusta da festeggiare nella città spagnola. Come saprete, il Portogallo è un paese cattolico, che vive fortemente la propria fede, anche attraverso celebrazioni e pellegrinaggi. A Lisbona, infatti, ha luogo la Via Crucis del Venerdì Santo e la processione del Giovedì Santo che vengono messe in atto, partendo dalla Cattedrale, la Sé Patriarcal, di stile romanico fiancheggiata da due massicce torri.

Tara le processioni più caratteristiche, ma anche meno conosciute, abbiamo quella che si svolge nel quartiere del Castello. Facciamo riferimento al cosiddetto Auto da Paixão de Cristo e alla processione del Senhor da Boa Morte, nella chiesa di Santa Cruz a Castelo. Inoltre, abbiamo anche la processione del Senhor Morto nella chiesa della Picheleira.

COSA MANGIARE A LISBONA?

Sardinhas asadas

In occasione della Pasqua, a Lisbona è possibile degustare il capretto arrostito, piatto di punta della tradizione culinaria della città, conosciuta per la sua ottima carne. Per il girono di magra, potete, invece, assaggiare le sardinhas asadas, ossia le sardine alla brace e il bacalhau, cioè il baccalà, cucinato in ben 365 modi. A fine pasto, inoltre, potete assaggiare i pasteis de Belém, una torta tipica della Pasqua e i bolos, pasticcini farciti con la crema.

Pasteis de Belém

COME SPOSTARSI E IN CHE POSTI DORMIRE A LISBONA

Tram di inizio ‘900 a Lisbona, Portogallo.

Per spostarsi nei vari luoghi della città, ci si può avvalere della metropolitana che porta fino all’aeroporto, caratterizzata, c0m’è, da quattri linee. Inoltre, si possono usare le funicolari e /o le ascensori, come Santa Justa in Rua do Ouro e gli electicos, i tipici tram del ‘900. Il tram 28 vi poterà in diversi quartieri: Baixa (il vero centro cittadino, pianeggiante), il Bairro Alto che s’eleva ad Ovest e la pittoresca Alfama, ad Est, dai tratti moreschi e fatiscenti.

Per quel che concerne il pernottamento, Heritage ci illustra cinque boutique hotel, molto particolari, situati in vari punti della capitale portoghese. Le strutture si trovano in piccoli palazzi o dimore storiche, denotati da un’atmosfera speciale, accogliente e piene di charme.

 

Comments

comments

Avatar
About the Author :

Comments are closed.