La Reggia di Venaria Reale, a Torino

25 Ottobre 2014   //   di:   //   Italia   //   0 Commenti   //   1207 Views

 

Chi ama l’arte, non potrà fare a meno di visitare la Reggia di Venaria Reale a Torino. Questa Reggia, è una delle Residenze Sabaude che fa parte dell’UNESCO dal 1997.

La Reggia di Venaria Reale venne progettata dall’architetto Amedeo di Castellamonte su commissione del duca Carlo Emanuele II. Originariamente doveva essere la base per le battute di caccia del re e dei nobili.

La Reggia di Venaria Reale è formata dal corpo principale, circondata dai giardini in cui sorgono un’insieme di altri edifici a cui dobbiamo aggiungere il borgo storico di Venaria. Inoltre col passare del tempo intorno al borgo storico vennero edificate case e palazzi di lavoratori e normali cittadini che fecero sì che Venaria diventasse un comune autonomo nella provincia di Torino.

Amedeo II la ristrutturò secondo i canoni francesi. Nel 1706 i francesi vi si attestarono, trasformando la struttura in caserma e danneggiandola in maniera grave. Vittorio Amedeo II affida così i progetti di ristrutturazione a Filippo Juvarra, ma la dominazione napoleonica portò ad un degrado incredibile.

La situazione rimase tale fino al 1978, quando finalmente la Reggia di Venaria Reale venne ceduta alla Soprintendenza e riportata al suo antico splendore, venne riaperta al pubblico il 13 ottobre 2007.

 

Comments

comments

Avatar
About the Author :

Comments are closed.