Gli 8 cibi più puzzolenti del mondo

12 Maggio 2014   //   di:   //   Guide   //   0 Commenti   //   3797 Views

Visitare un paese nuovo, straniere e soprattutto non europeo spesso pone un piccolo ma non semplice problemino: la cucina. Non è facile, infatti, trovare posti in cui mangiare bene spendendo poco.
Non mancherà, nei vostri viaggi, il primo assaggio di una pietanza molto famoso di un paese che vi ha fatto letteralmente rivoltare lo stomaco solo sentendo l’odore della pietanza che vi hanno servito.
Tra questi Ipostipiùbelli ne ha selezionato 8, il cui odore vi ha lascerebbe una sensazione che definire sgradevole è dir poco.
Scopriteli!

  • Durian, Sud Est Asiatico Il Durian in diversi paesi del Sud Est Asiatico, dove questo frutto cresce, è stato bannato dai luoghi pubblici. Il suo odore è simile a quello della cipolla.
  • Hongeo, Corea E' un Rombo fermentato e servito crudo. La carne di questo pesce appare ricca di acido urico che rende l'odore ancora più sgradevole.
  • Iru, Nigeria Questo piatto di prepara con i frutti di una pianta chiamata neré, spesso usati per condire stufati e zuppe. Sviluppano un'alta densità di tannini che conferisce un odore particolare al tutto.
  • Limburger cheese, Europa Orientale Questo formaggio fresco e cremoso ha un odore molto forte simile ala puzza di piedi. In effetti il batterio responsabile della sua stagionatura è lo stesso responsabile del cattivo odore dei piedi.
  • Natto, Giappone Il natto, soia fermentata, viene di solito servito in Giappone a colazione dato il suo elevato apporto proteico, cosa che rende questo cibo, dall'odore che va dal marcio al calzino sudato, ancora più disgustoso al naso occidentale.
  • Sursstromming, Svezia Aringa del Baltico fermentata e chiusa ermeticamente in scatoline di latta che una volta aperte sprigionano un indescrivibile odore di putrido.
  • Tofu puzzolente, Sud Est Asiatico Un piatto a base di tofu lasciato fermentare con latte acido, verdure, carne e in certe occasioni anche pesce. Il risultato è pestilenziale ed è considerato una delicatessen in diverse zone del Sud Est Asiatico.
  • Uovo centenario, Cina Le uova di pollo, quaglia o di qualsiasi volatile, vengono impacchettate in un misto di argilla e sale, lime, cenere e thè e lasciate riposare nel riso per tre anni. Una volta aperte la loro consistenza appare gelatinosa, il colore va dal verde al marrone e l'odore assomiglia a quello di urina felina.

Comments

comments

Avatar
About the Author :

Lascia un Commento



Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.