cosa vedere a Berlino

Racconti di viaggio: La bellezza decadente e moderna di Berlino (1/3)

19 dicembre 2013   //   di:   //   Europa, Racconti di Viaggio   //   2 Commenti   //   2121 Views

Oggi parliamo di…Berlino!

La capitale tedesca è un caleidoscopio di culture, meta di giovani in cerca di fortuna al pari di Londra e città aperta e tollerante.

Se vai a Berlino non puoi fare a meno di notare le differenze tra la zona est e la zona ovest, ancora visibili nell’architettura e nelle tradizioni: la zona ad ovest è la Berlino occidentale, turistica, moderna e cosmopolita, con i suoi palazzi bassi colorati, le strade larghissime e gli incroci che ci metti un quarto d’ora ad attraversarli!

Mentre ad est, al di là del muro, puoi scorgere palazzoni enormi, grigi e popolari, che danno immediatamente l’idea dell’austerità sovietica degli anni che furono.

Più ci si spinge ad est e più è difficile trovare persone che parlino inglese, ma è qui che fervono le novità di Berlino: le correnti artistiche, le nuove tendenze e i giovani artisti trovano spazio nei vecchi edifici che si trasformano in gallerie d’arte moderna e circoli ricreativi.

Il cuore di Berlino è sicuramente Postdamerplatz nel quartiere Tiergarten, la cui immensità lascerà a bocca aperta: è il più grande monumento dedicato alla riunificazione della Germania, un segno di pace verso il mondo. Il Sony Center, la straordinaria architettura realizzata da Renzo Piano, di notte, grazie alle sue luci cangianti, da l’idea di essere in un posto futuristico, assolutamente a contrasto con i resti del Muro che si trovano nelle immediate vicinanze.

Orologio-alexanderplatz-Weltzeituhr

Molto più romantica è Alexanderplatz (tra le 10 cose da vedere a Berlino), che è sicuramente il centro di Berlino: è infatti il cuore del Mitte e il simbolo della ex Berlino est, sebbene abbia visto molti cambiamenti, con il famoso Orologio del Tempo del Mondo e la Fontana dell’Amicizia tra i Popoli, palazzi ultramoderni.

L’elemento più affascinante di Alexanderplatz, tuttavia, resta il fatto che è sempre piena di artisti di strada: in particolare durante il mio viaggio c’era un musicista che suonava da solo la chitarra e la sua eco risuonava maestosa in tutta la piazza, così suggestiva da sentirla sotto la pelle. Non si spiega, bisogna andarci!

Continua…

Comments

comments

About the Author :

2 Commenti to “Racconti di viaggio: La bellezza decadente e moderna di Berlino (1/3)”

Lascia un Commento