Islanda da scoprire

1 agosto 2013   //   di:   //   Europa, Idee di Viaggio   //   0 Commenti   //   844 Views

L’Islanda è una terra poco conosciuta ma molto apprezzata, che può essere visitata prevalentemente in estate a causa della sua temperatura piuttosto rigida e per la sua posizione geografica che determina periodi di luce e buio non consueti per i turisti dell’Europa mediterranea.
L’Islanda è una terra relativamente giovane in cui possono essere apprezzate in particolare le doti naturali, dai colori che si incontrano e si fondono in natura in maniera inaspettata ai paesaggi in evoluzione continua.

In Islanda tutto è movimento e contrapposizione, ecco qualche spunto per ammirarne le bellezze naturali:
– I geyser, con il terreno che emette quasi continuamente vapore acqueo
– Le cascate di Guldfoss ,Seljalandsfoss e Skógafoss, spumeggianti acque in movimento
– La laguna blu di Blaa Lonio, acque calde e termali in cui è possibile immergersi, circondati dai ghiacci e dal vapore in queste terre fredde
– La contrapposizione tra ghiaccio e fuoco dove i vulcani Eyjafjallajökull si fondono in un unico inimitabile paesaggio, in continuo cambiamento per le attività sismiche e geotermiche
– Le campagne, in cui si incontrano senza soluzione di continuità verdi distese di prati dal colore intenso e rocce nerissime di origine vulcanica.

Naturalmente anche la capitale Reykjavík, la capitale più a Nord del mondo merita una visita come centro culturale, politico d economico di tutta l’isola, scarsamente popolata. Qui si trovano le università, i Musei e istituzioni culturali, la città è stata con molta probabilità il primo centro abitato permanente sull’isola. Vanno certamente visitati il museo nazionale, la galleria nazionale, la raccolta di manoscritti “Árni-Magnússon” e il Museo all’aperto “Árbæjarsafn”.

Comments

comments

About the Author :

Lascia un Commento