I posti più misteriosi di Roma

7 maggio 2014   //   di:   //   Guide   //   0 Commenti   //   2186 Views

La città eterna, un po’ per la sua storia e il suo fascino intramontabile, è una delle più amate dai turisti. Oltre alla bellezza storica dei suoi anni migliori sintetizzati nel Colosseo, Roma è famosa anche per essere una città piena di mistero.
Ci sono, infatti, in giro per la città luoghi che vale la pena visitare anche solo per l’alone di mistero che li circonda e per sentire ancora vivo il profumo di una città che non ha mai smesso di essere la capitale del mondo.

  • I MOSTRI DEL PALAZZETTO ZUCCARI Tra via Sistina e via Gregoriana c'è un palazzo la cui facciata è decisamente curiosa, forse addirittura la più inquietante di Roma. Le cornici del portone d'ingresso e delle finestre sono delle enormi bocche di mostri spalancate create da Federico Zuccari.
  • L'ILLUSIONE DELLA CUPOLA PIATTA DI SANT'IGNAZIO La Chiesa di S. Ignazio ha una particolarità che sfugge a questi tutti i visitatori: la cupola, in realtà, non è una cupola. Essa non fu mai costruita per mancanza di fondi. Lo spazio circolare a essa destinato fu utilizzato per dipingere un trompe-l'oeil.
  • IL QUADRO CHE SCOMPARE UN GIORNO ALLA SETTIMANA Il dipinto di Rubens intitolato Angeli adoranti la Madonna Valicelliana che si trova dietro l'altare scompare. Al suo posto appare un'icona miracolosa della Vergine che si dice essere miracolosa. Con un telecomando il sacrestano fa scendere un dipinto e ne fa salire un altro.
  • L'ILLUSIONE OTTICA DI VIA PICCOLOMINI Dopo una visita alla splendida Villa Pamphili, a due passi dall'Aurelia Antica, vale la pena arrivare alla vicina via Piccolomini che nasconde un segreto. Da qui si gode di una vista impareggiabile della cupola di San Pietro ma avvicinandosi alla cupola questa sembra rimpicciolirsi.
  • IL BUCO DELLA SERRATURA DELL'ORDINE DI MALTA L'ingresso della sede del Priorato di Malta riserva una scoperta sorprendente. Avvicinano l'occhio alla serratura del portone, si scorge un'insolita e spettacolare inquadratura della cupola di San Pietro, incorniciata da un tunnel di vegetazione che si trova in un vialetto del giardino interno
  • LA CICATRICE DELLA COLONNA DI MARMO Una stradina che conduce in piazza Capranica, vicino al Pantheon, conserva traccia del passaggio a Roma del Cavaliere Orlando (l'Orlando furioso). Più che di una traccia si tratta di una vera e propria sciabolata lasciata dalla sua leggendaria spada, la Durlindana, su una colonna di marmo .

Comments

comments

Assunta Caruso
About the Author :

Nata a Napoli e laureata in Filosofia, coltiva la passione per le culture e i viaggi.

Lascia un Commento