cosa-vedere-weekend-Stoccolma

Cosa vedere in un weekend a Stoccolma. La perla d’Europa

4 marzo 2014   //   di:   //   Europa, Guide   //   0 Commenti   //   1241 Views

Con i suoi 2 milioni di abitanti, Stoccolma è la capitale della Svezia e anche la città svedese più grande. Sede della residenza del sovrano e centro politico del paese, la metropoli è collocata su 14 isole nel lago Mälaren collegate da 57 ponti e si affaccia sul Mar Baltico; questo è famoso per essere molto pulito intorno alla città, tanto che vi si può nuotare o pescare anche nel cuore della città. Oltre il 30% del suo territorio è quindi costituito d’acqua, e un altro 30% da parchi e aree verdi.

Giorno 1: la città vecchia di Gamla Stan

La storia di Stoccolma, che risale al XIII secolo, è narrata in giro per la città, soprattutto nella zona vecchia: Gamla Stan.

Questa parte della capitale è famosa per le sue stradine tortuose che ospitano eleganti boutique e tradizionali ristoranti tutto intorno al Palazzo Reale. Questo imponente edificio fu costruito verso la fine del ’600, in seguito ad un incendio che aveva distrutto la struttura originaria; fu, la residenza più importante della monarchia svedese, e rappresenta una delle più rilevanti testimonianze di architettura barocca in Svezia.

Al suo interno grandi sale ospitano tutt’oggi visite di Stato e udienze di diverso genere; è quindi scenario di importanti funzioni monarchiche che hanno luogo in questi grandi saloni aperti al pubblico.

E’ molto suggestivo entrare al suo interno e immaginare di essere ospiti della famiglia reale.

Adiacente ad esso sorge il principale luogo di culto svedese: la Cattedrale Storkyrkan. Letteralmente “grande chiesa”, questa struttura è un esempio di architettura gotico-baltica, e nel corso degli anni è stata rimaneggiata più volte con interventi barocchi. La costruzione vanta più di 700 anni di storia e al suo interno sono presenti tombe di eminenti personaggi svedesi; da sempre è sede di meravigliosi concerti oltre che di liturgie molto suggestive. Sicuramente è un luogo che permette di riscoprire la propria spiritualità a chi avrà il piacere di visitarlo.

Giorno 2: Castello di Drottningholm e… passerella da Premio Nobel!

Drottningholm a Stoccolma

Un altro palazzo significativo della storia di Stoccolma è il Castello di Drottningholm, residenza permanente della famiglia reale svedese. Facente parte della lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, il castello presenta l’architettura reale europea tipica del ’600. Tutto intorno all’edificio vi era un parco barocco alla francese, ben curato e ricco di sculture; parte di esso è rimasto intatto fino ai giorni nostri e si trova nella parte del complesso aperta al pubblico.

Altra chicca di questo imponente immobile è il Padiglione Cinese. Fu regalato da re Adolf Fredrik a sua moglie intorno alla metà del ’700, periodo in cui le cineserie erano di moda in Europa. Molto suggestiva è la Sala Gialla con grandi pannelli laccati incassati nelle pareti.

Questi palazzi imponenti e questi meravigliosi edifici storici ancora oggi molto vissuti, rappresentano un ottimo motivo per visitare Stoccolma.

Stoccolma

. Ecologisti e ambientalisti ameranno visitare Stoccolma e navigare nei suoi canali, sapendo che è una delle capitali più pulite d’Europa ed è stata insignita del premio di Capitale Verde Europea, l’European Green Capital Award, nel 2010.

Inoltre molti sanno che Stoccolma è la città dove ogni anno si svolge la cerimonia e la consegna dei Premi Nobel; suscita quindi molta emozione camminare per le vie dove sono passati grandi personaggi legati al mondo della medicina, della chimica, della letteratura, e grandi personalità che “hanno apportato considerevoli benefici all’umanità“, motivo per il quale si viene fregiati del premio Nobel.

Se poi tutto questo è incorniciato da una meravigliosa tradizione culinaria e da un innato amore per la musica molto radicato nella città, non resta che fare le valigie e partire alla scoperta di questa incantevole realtà.

 

Comments

comments

About the Author :

Lascia un Commento