Cosa fare in un weekend a Lisbona

9 dicembre 2013   //   di:   //   Europa, Guide   //   0 Commenti   //   1462 Views

Un weekend a Lisbona può rivelarsi un’esperienza emozionante e indimenticabile.
Il centro della città si può girare facilmente a piedi, ma per la presenza di numerose salite e discese può essere utile servirsi di funicolari e ascensori, e soprattutto del caratteristico tram giallo (la linea che serve il centro è la n°28).

Tra i luoghi da non perdere ci sono il ‘Castelo de Sao José‘, dal quale si può ammirare dall’alto la città, e la Cattedrale, non molto distante. Anche il Convento del Carmo (raggiungibile con l’omonimo ‘elevador’) merita senz’altro una visita. Vi si possono ammirare i resti di una chiesa gotica, distrutta nel 1755 da un terremoto.
Il quartiere di Alfama, solitamente non troppo frequentato dai turisti, è ideale per chi volesse ‘perdersi’ senza meta tra vicoli e stradine, ascoltando le note del fado (musica tradizionale portoghese) provenienti dai vicini locali e imbattendosi di tanto in tanto in uno scorcio pittoresco e suggestivo. Le sette colline di Lisbona sono infatti ricche di terrazze panoramiche, i cosiddetti ‘miradouros‘, da cui si gode di una vista mozzafiato: uno dei più celebri è quello di Santa Caterina.

Il ‘cuore’ della parte bassa della città è invece l’enorme Praça do Comércio, affacciata sulla foce del fiume Tago. Non lontano dalla piazza partono i tram che portano a Belém, quartiere a ovest del centro dove sono concentrate alcune delle attrazioni principali di Lisbona. Meritano infatti una visita il ‘Mosteiro (monastero) dos Jeronimos’, la Torre di Belém e la pasticceria dove fu inventato il ‘pasteis de Belém’ (a base di pasta sfoglia, crema, zucchero e cannella), il dolce più famoso della cucina portoghese.

Cosa vedere a Lisbona: Torre Belem

 

Pronti per perdervi nell’atmosfera di Lisbona, sulle note del fado?

Comments

comments

About the Author :

Lascia un Commento