Come muoversi a Madrid

2 agosto 2013   //   di:   //   Consigli di viaggio, Europa   //   0 Commenti   //   767 Views

Madrid, capitale della Spagna, è veramente splendida! La città è estremamente ricca di cose da vedere e siti da visitare. Come? Beh, innanzitutto molto facilmente.
Madrid offre infatti una rete di trasporti all’interno della città sino all’aeroporto estremamente comoda e ben articolata.

La metropolitana è sicuramente il modo più facile, veloce ed economico per coprire grandi distanze all’interno della città, sino all’aeroporto di Barajas.
Le stazioni della metro sono contrassegnate dal segnale rosso e blu ben visibile al di sopra dell’entrata della metropolitana.
In centro le stazioni sono presenti nelle vie principali e sono anche molto ben curate, pulite ed accoglienti. Il biglietto non è costoso ed è possibile acquistare abbonamenti seconda delle proprie necessità, ma questo è possibile anche per autobus e treni.
Il personale in servizio nelle metropolitane è estremamente cortese con chi necessita di assistenza, girare in metro non sarà quindi un problema.

In alternativa alla metropolitana, corrono in superficie gli autobus, utilizzati sopratutto nel caso si voglia raggiungere una via secondaria rispetto ai soliti itinerari turistici.
Gli autobus hanno il pregio meraviglioso di permettere a chi viaggia di poter godere delle bellezze architettoniche che Madrid offre, cosa che altrimenti non sarebbe possibile utilizzando la metropolitana.
Il rovescio della medaglia è che spostandosi con l’autobus per le vie di Madrid, è possibile rimanere fermi nel traffico madrileno.

Il centro di Madrid è facilmente girabile anche a piedi essendo esso abbastanza contenuto.
Per i più pigri invece, è possibile prendere un taxi, comodo sopratutto nelle ore notturne.
In centro non sarà decisamente un problema fermarne uno, basta giusto un cenno e il taxista vi porterà dove più desiderate.
Inoltre, è anche più economico rispetto ai prezzi italiani.

Comments

comments

About the Author :

Lascia un Commento