Apre a New York il Longevity Center un locale riservato agli anziani

23 dicembre 2014   //   di:   //   Nord America   //   0 Commenti   //   1189 Views

Partendo da questa idea, la Nestlè ha deciso di ampliare il suo campo d’azione puntando su trattamenti antietà che sembrano essere il vero business del futuro. L’azienda così ha deciso di investire 5,7 miliardi di dollari per comprare i diritti della casa farmaceutica Valeant Pharmaceuticals e unirsi con L’Oreal al fine di aprire diversi centri di ricerca sulla longevità sparsi nel mondo. Così, a New York, aprirà il primo “Longevity Center” nel 2015.

Humberto Autunes, chief executive della nuova Nestlè Skin-health, dichiara: “Vogliamo creare un ambiente multidisciplinare di ricercatori, medici ed esperti nel campo dello skin care per combinare nuove tecnologie e scoprire nuovi approcci nella cura della pelle e della salute delle persone. Primo problema della pelle, dopo i 60 anni, è l’eccessiva secchezza e la perdita dell’elasticitá. Le screpolature aprono la strada agli attacchi di batteri e funghi, nemici della pelle e delle unghie. Vogliamo puntare a definire un nuovo modo per invecchiare in salute e mostrare una pelle in forma“.

Comments

comments

Assunta Caruso
About the Author :

Nata a Napoli e laureata in Filosofia, coltiva la passione per le culture e i viaggi.

Comments are closed.