A Bucarest ritorna la battaglia delle uova per Pasqua 2014

31 marzo 2014   //   di:   //   Europa   //   0 Commenti   //   770 Views

In Romania, in particolare a Bucarest, la pasqua è una festa molto particolare che viene celebrata secondo rigide tradizioni. Per la pasqua di quest’anno ci sarà, infatti, la realizzazione di uova di pasqua artistiche da poter usare, come accade sempre tutti gli anni,  a mo’ di armi da fuoco nella divertente battaglia delle uova. Ogni partecipante si munisce di uova colorate e le scaglia contro il proprio nemico assicurandosi che la parte appuntita sia rivolta verso l’alto. Secondo la tradizione, mentre si tira l’uovo bisognerebbe anche  gridare: “Il Cristo è risorto!” e “Davvero è risorto!”. Ognuno partecipa alla simpatica battaglia con il proprio uovo ma, alla fine, vincerà solo l’uovo più resistente, ovvero colui che a fine del giro avrà l’uovo meno danneggiato.

Leggenda vuole, che il proprietario dell’uovo incolume (o quasi) sarà il cittadino più forte, quello che resisterà maggiormente alle malattie. Una variante di questa tradizione prevede che il perdente, ovvero quello con l’uovo maggiormente rotto, si mangi tutte le uova in gara (sarà difficile per lui non ammalarsi!). A pranzo i rumeni, oltre alle uova mangiano: una zuppa acida chiamata ciorba, insalata, sottaceti, agnello al forno e una particolare torta chiamata drob che è fatta con carne di fegato d’agnello e prezzemolo. Inoltre, la mattina di Pasqua bisogna lavarsi il viso nell’acqua in cui sono stati a mollo delle uova dipinte di rosso e una moneta d’argento: il primo simboleggia la salute, il secondo la purezza. Questo rituale  promette per tutto l’anno un colorito sano e grande ricchezza.

Comments

comments

Assunta Caruso
About the Author :

Nata a Napoli e laureata in Filosofia, coltiva la passione per le culture e i viaggi.

Lascia un Commento